Crea sito

Chup Chup Matic la nuova slow cooker Cecotec

Cari lettori,

oggi sono qui per presentarvi l’ultima novità dell’azienda Cecotec: la Chup Chup Matic. Si tratta di una pentola per slow cooker, il metodo di cottura a bassa temperatura che si sta ampiamente diffondendo anche da noi. Prima di scendere nei dettagli tecnici di questo utilissimo elettrodomestico, scopriamo qualcosa di più su questo modo di cuocere gli alimenti.

*** questo post contiene elementi pubblicitari ***

slow cooker chup chup cecotec

La slow cooker (traduzione: cottura lenta) è un metodo di cottura che cominciò a svilupparsi in America ancora prima degli anni ’50; nasce principalmente per ottimizzare la cottura dei fagioli e l’azienda che per prima ne sviluppò il progetto lo chiamò proprio Naxon Beanery All-Purpose: Fornello per fare fagioli. Lo sviluppo della slow cooker avvenne soprattutto negli anni ’70; gli americani si trovavano di fronte ad un periodo di crisi energetica e una pentola che cuoceva gli alimenti ad una temperatura molto bassa era la soluzione ideale. Inoltre le donne non erano più solo casalinghe, si stavano affacciando al mondo del lavoro, e avere un elettrodomestico che permettesse loro di preparare il pranzo al mattino per trovarlo pronto la sera, senza dover stare lì a controllare, era proprio ciò che serviva in quel momento. (fonte: amici di Coquinaria)

Note storiche a parte, il principio della slow cooker si basa sul fatto che la cottura lenta esalta i profumi degli alimenti e la lunga cottura li rende tenerissimi. Per questo motivo è l’ideale per cuocere i legumi, preparare spezzatini, stufati, brasati, sughi e tutto ciò che richiede una lunga cottura a fiamma bassa.

Il suo funzionamento è davvero elementare, ma per ottenere dei buoni risultati è necessario tenere a mente qualche accortezza:

  • rispetto alle ricette tradizionali bisogna sempre ridurre la quantità dei liquidi previsti; la bassa temperatura e il fatto che la cottura avviene a coperchio chiuso ne impedisce la naturale evaporazione. Di solito ne basta 1/4 di quelli previsti nelle ricette tradizionali.
  • evitare di aprire il coperchio in cottura; si disperde il calore e si rischia di far seccare i cibi.
  • non utilizzare mai alimenti ancora congelati; farli prima scongelare in modo che perdano tutta l’acqua e poi utilizzarli per la ricetta che intendete preparare.
  • molti ricettari che si trovano in rete risalgono agli anni ’70; a quell’epoca le slow cooker erano meno potenti di quelle di adesso quindi occorre diminuire un po’ i tempi di cottura. (consiglio di Annaginger Coquinaria)
  • alcuni utilizzano un canovaccio pulito messo tra la pentola e il coperchio per far assorbire l’eccesso di umidità. Può essere un accorgimento utile, ma bisogna tener presente che non è mai consigliabile aprire il coperchio quindi non sarà possibile controllare la cottura.
  • la pentola è di coccio quindi evitare gli sbalzi termici; no ad alimenti troppo freddi e aspettare che si sia raffreddata per il lavaggio.
  • per evitare l’effetto lesso è consigliabile rosolare prima la carne sul gas in un normale tegame e poi passarla nella slow cooker.
  • la slow cooker ci permette di preparare ottimi piatti con i tagli di carne più economici; la lunga cottura è perfetta proprio per questo tipo di carne.
  • Un’ora di cottura tradizionale (forno o fornello) equivale di solito a 4 ore in modalità LOW oppure 8 in HIGH. In rete si trovano delle utilissime schede di conversione.
  • Non abbiate paura di sperimentare! Se dovesse capitarvi un risultato finale con troppi liquidi basterà trasferirli in una casseruola e farli restringere per qualche minuto sul fornello a fiamma alta. L’importante è, soprattutto i primi tempi, annotare la quantità di liquido utilizzato e i tempi di cottura, in modo da mettere a punto la vostra ricetta ideale.

Detto questo passiamo alla presentazione della Chup Chup Matic di Cecotec:

La pentola ha una capacità di 5,5 litri, perfetta per una famiglia di 4/6 persone. E’ di forma ovale e questo la rende perfetta per la cottura di pezzi interi, tipo arrosti, pollo intero, stinchi di maiale …

E’ composta da tre parti fondamentali:

 

corpo macchina chup chup cecotec

  • un contenitore metallico ovale: è il corpo della macchina. Molto leggero, alla vista è davvero stiloso ed è perfetto per fare bella mostra di sé in cucina. E’ in acciaio con manici e display di colore nero. Funziona con una presa Schuko. Per la pulizia è sufficiente passare un panno umido.

pentola ceramica chup chup cecotec

  • una pentola in ceramica nera che può essere utilizzata sia per la cottura nella Chup Chup che per un eventuale passaggio successivo in forno. E’ molto bella a vedersi quindi può essere presentata direttamente in tavola. Per quanto riguarda la pulizia può essere messa in lavastoviglie.

coperchio chup chup cecotec

  • un coperchio in vetro che permette di seguire costantemente il processo di cottura. La guarnizione in silicone impedisce all’umidità di fuoriuscire, permettendo così una perfetta cottura in minor tempo e con migliori risultati. E’ facilmente estraibile e può essere messo in lavastoviglie (io consiglio comunque la pulizia a mano).

All’interno della confezione troverete anche una spatola, un comodo manuale di istruzioni multilingua (anche in lingua italiana) e un ricettario. Al momento il ricettario è disponibile solo in lingua inglese e spagnola ma se mi contattate qui o sulla mia pagina Facebook posso inviarvi la versione digitale; in questo modo basterà copincollare la ricetta che vi interessa sul traduttore Google per averla subito pronta! Le ricette comunque non sono un problema: oltre a quelle che vi proporrò io, in rete esistono tantissimi blog e gruppi di cucina dedicati all’argomento.

Come funziona la Chup Chup Matic?

Il suo funzionamento è davvero semplice: la Chup Chup è dotata di uno schermo LCD intuitivo regolabile attraverso 4 tasti. Una volta collegata la alla presa di corrente, basta pigiare un tasto per selezionare la funzione: LOW (bassa temperatura) HIGH (alta temperatura) WARM (mantenimento in caldo). Attraverso i tasti UP e DOWN si seleziona il tempo di cottura ( con scatti di mezz’ora in mezz’ora) e si conferma. Una volta terminata la cottura il dispositivo passa automaticamente in modalità WARM per mantenere il cibo in caldo. La Chup Chup Matic è anche programmabile: è possibile quindi far partire la cottura all’ora desiderata per aver pronto il tutto al momento in cui rientreremo in casa.

 

 

 

 

Curiosi di conoscere il prezzo? La Chup Chup Matic ha un prezzo assolutamente concorrenziale: la trovate in vendita presso lo store online Cecotec al prezzo di € 44,01. Se volete rimanere informati su eventuali vendite promozionali ricordatevi di seguire la pagina ufficiale Cecotec Italia.

slow cooker chup chup cecotec Italia

 

Alcune ricette che potete preparare con la vostra CHUP CHUP MATIC: